Superammortamento e Iperammortamento per Stampanti e Scanner 3D

Staff Blog, Novità Leave a Comment

Vogliamo comunicare ai nostri clienti e a coloro che potrebbero essere interessati ai nostri prodotti che esiste la possibilità di incrementare la trasformazione tecnologica della propria azienda ammortizzando totalmente il costo, vediamo come…

La Legge di stabilità ha rinnovato per il 2017 il superammortamento al 140% (ampliandolo ai software) ed ha introdotto un iperammortamento al 250%  per gli investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione. Si tratta di una nuova agevolazione legata all’acquisto di beni che “favoriscono i processi di trasformazione tecnologica e/o digitale in chiave Industria 4.0”.

La lista dei beni strumentali che potranno beneficiare degli incentivi fiscali sono previste dalle tabelle allegate alla Legge di Bilancio e suddivise nelle seguenti macro-famiglie:

  1. beni strumentali con funzionamento controllato da sistemi computerizzati e/o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti;
  2. sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità;
  3. dispositivi per l’interazione uomo macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro.

Proprio nella prima famiglia ricadono le macchine utensili, macchine motrici,i robot e le macchine per tecnologie additive ovvero le stampanti 3D e gli scanner 3D.

Per usufruire dell’ iperammortamento in luogo della agevolazione del 140% occorre:

  • Produrre autocertificazione ai sensi del Dpr 445/2000
  • Deve trattarsi di macchine nuove per la manifattura additiva utilizzate in ambito industriale, con le seguenti caratteristiche:
  1. Controllo per mezzo di CNC(Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller)
  2. Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/opart program
  3. Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo
  4. Interfaccia tra uomo e macchina (HMI) semplici e intuitive
  5. Rispondenza ai più recenti standard in termini di sicurezza, salute e igiene del lavoro

Le macchine sopra citate devono essere dotate di almeno due tra i seguenti requisiti:

  • sistemi di tele manutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto
  • monitoraggio in continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo
  • caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo
  • dispositivi, strumentazione e componentistica intelligente per l’integrazione, la
    sensorizzazione e l’interconnessione dei processi utilizzati anche nell’ammodernamento o nel revamping dei sistemi di produzione esistenti
  • filtri e sistemi di trattamento e recupero di acqua, aria, olio, sostanze chimiche ed organiche, polveri con sistemi di segnalazione dell’efficienza filtrante e della presenza di anomalie o sostanze aliene al processo o pericolose, integrate con il sistema di fabbrica e in grado di avvisare gli operatori e/o di fermare l’attività di macchine ed impianti

Alcune delle stampanti di Bilcotech rientrano nell’iperammortamento, mentre altre stampanti 3D e le tavolette Wacom rientrano nel superammortamento.

Per maggiori informazioni non esitate a contattarci ai seguenti recapiti:

e-mail: sales@bilcotech.it

numero: 3290787552

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.