La Stampa 3D

Vuoi stampare un oggetto in formato .STL ma non possiedi una stampante? non ti preoccupare ci pensiamo noi!

Clicca subito sul link qui sotto ed entra nel nostro HUB per caricare i tuoi files e chiederci una quotazione! Una volta accettato il preventivo in poche ore avrai il tuo oggetto direttamente a casa!

Vuoi acquistare una stampante 3D o i suoi accessori come i filamenti o le resine? Entra subito nel nostro 3D Store!

Cos’è la stampa 3D e da dove nasce?

Chiunque senta parlare di stampa 3D, ha molto spesso l’idea di sentir parlare di una tecnologia giovane ed acerba, e, in alcuni casi, sconosciuta. In realtà la stampa 3D esiste da oltre 25 anni, più precisamente dal 1986, ovvero da quando Charles W. Hull, ingegnere, inventore e imprenditore statunitense, riuscì ad ottenere il primo brevetto e a creare la 3D System, azienda tutt’oggi leader nel settore della stampa 3D.

Considerata l’evoluzione spirituale della stampa 2D, la stampa 3D permette, grazie ad un modello disegnato tramite un software CAD (Es. AutoCAD, SolidWorks, ArchiCAD, SketchUp etc etc.) di “stampare” fisicamente questo disegno in tutte e 3 le sue dimensioni (Altezza, larghezza e profondità).

Esistono diverse tecnologie di stampa 3D che permettono di stampare un oggetto fisico utilizzando un modello CAD, tra le più diffuse, o per essere più precisi, tra le più conosciute, troviamo la tecnologia FDM (fused deposition modeling) e la tecnologia DLP (Digital light processing).

Tecnologia FDM (fused deposition modeling)

L’oggetto che si vuole stampare utilizzando stampanti a tecnologia FDM, o più comunemente chiamata a filamento, viene gestito da un software dedicato, il quale divide il modello in strati e manda le coordinate ad un estrusore che, alla temperatura adatta al materiale da utilizzare, fonde la termoplastica e la deposita sul piano di stampa seguendo l’ordine degli strati, fino a creare il modello fisico.I settori e gli impieghi più indicati per l’utilizzo di questa tecnologia sono sicuramente architettura, modellismo, prototipazione, creazione di stampi e design.

Clicca sulle immagini per vederle in alta risoluzione

Tecnologia DLP (Digital light processing)
Le stampanti con tecnologia DLP, usate principalmente per prototipi molto piccoli e dettagliati (es. gioielli, guarnizioni o modelli da cui passano liquidi), invece utilizzano una vaschetta riempita di polimero liquido che, colpito da un laser, si solidifica dando forma alla stampa fisica del modello CAD. Tuttavia, anche se le tecnologie sono molto differenti, la gestione del modello via software resta simile (il modello CAD viene caricato in un software che effettua la suddivisione in strati, poi, in base alla risoluzione di stampa scelta calcolerà il tempo necessario inviando di conseguenza le coordinate strato per strato alla stampante).I settori e gli impieghi più indicati per l’utilizzo di questa tecnologia sono sicuramente gioielleria,odontoiatria e prototipazione di precisione